Federazione Italiana Teatro Amatori
Regione Lombardia
Ente di Promozione Sociale Riconosciuto dal Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali
Sito ufficiale della F.I.T.A. Nazionale



Compagnia del Teatro di San Giovanni


Presentazione: Una storia lunga ... 200 anni !

In quel di San Giovanni di Lecco, nel 1810 si pensò a una filodrammatica e, nella scuderia di Villa Cavalesine, allestirono un teatrino; la platea venne ricavata dal deposito delle carrozze e il palcoscenico dal ripostiglio dei finimenti.

Gli attori principali erano i due fratelli Agliati - uno avvocato e uno medico - l'intagliatore Piatti, le signore Stoppani e Gregori, il droghiere Bertarelli, il salumiere Carissimi.

Per le parti di secondo rango c'era da scegliere fra un centinaio di concorrenti. I più timidi, quelli che non osavano recitare, prestavano gli indumenti e i mobili di casa e si illudevano così d'essere a loro volta attori protagonisti ammirando le loro gualdrappe sul palcoscenico.

Gli scolari della confraternita mettevano a disposizione del Consiglio dei dieci le loro divise bianche; la stessa zimarra del parroco servì più volte per i notai delle commedie.

Gli intermezzi venivano rallegrati dalle esibizioni della filarmonica.

Anche nel Borgo di Lecco l'avvocato Agliati aveva reperito un locale dove il gruppo filodrammatico, assieme alla Filarmonica, dava spettacoli; si chiamava "Teatro del Leon d'Oro".

Tanto era la passione per quella attività che l'avvocato Agliati si fece promotore della costruzione di un teatro in Lecco. La proposta trovò ampio appoggio e, nell'ottobre del 1844, fu inaugurato il "Teatro della Società" con l'opera Anna Bolena di Gaetano Donizzetti.

Per venire ai giorni nostri: La Filodrammatica ha partecipato negli anni ‘70 al Premio FOM (Fondazione Oratori Milanesi) Terrazza Martini assicurandosi anche per tre anni di fila (1975- 76 -77) il primo premio.

La compagnia del Teatro di San Giovanni Lecco fondata nel 1810, dopo un periodo in cui fu seguita da Federico Crippa (fino al 1982) attualmente è diretta da Aurelio Ballerini e si compone di 5 donne e 6 uomini oltre agli aiutanti di scena.

Privilegia la messa in scena di opere classiche di Pirandello, Goldoni, Molière, tra le quali ricordiamo: II malato immaginario, il Berretto a Sonagli, I Rusteghi, Falstaff e le allegri comari di Windsor, L'avaro, II medico per forza, Servitore di due padroni, La torre sul pollaio, le donne curiose, L'uomo la bestia e la virtù. Dal 1996 - ad eccezione del 2003 - partecipa alla Rassegna annuale organizzata dal Cenacolo Francescano "Una Città sul Palcoscenico". I lavori rappresentati vengono poi richiesti da diverse Organizzazioni di eventi e riproposti nei teatri della Provincia di Lecco e anche al di fuori.

Genere teatrale: Teatro d'Autore / Brillante

Autori rappresentati: Carlo Goldoni,J.B. Moliérè, L Pirandello, W.Shakespeare, Aldo Cirri, Aldo Pedrone, V. Calvino, H. Gheon, Paul Vincent Carrolo

Spettacoli in repertorio: L'avaro - di Moliérè

Sior Todero Brontolon - di Carlo Goldoni

Indirizzo: Sede sociale Piazza Cavallotti 1 23900 LECCO (LC)

Sito internet: sito www.compagniadelteatrosangiovannilecco1810.org/home.html

Indirizzo mail: email info@compagniadelteatrosangiovannilecco1810.org

Legale rappresentante: Ottavio Mangola Tel: 0341252866 - 3342566081